VOMITO INCHIOSTRO

Occhi neri spalancati sul mare,

senza vedere cielo e nubi.

Piccoli occhi neri chiusi

all’ombra che non si allungherà.

Mezzaluna affilata,

croce impugnata alla rovescia,

sette gocce di incomprensione;

clangore mi assordisce.

Piccole ombre

private di colore

da orchi e giganti

scappati dai libri.

E vomito inchiostro

che schizzi le vostre scarpe lucide;

che schizzi i vostri “impermeabili” bianchi;

che schizzi i vostri idoli moderni.

Macchie di ruggine

che rimangano addosso,

dopo lavacri rituali,

dopo spegnimenti notturni,

cucite ad anime evanescenti.

c2009 Lucio Freni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: